Por Upsocl
19 octubre, 2020

Si tratta di problema più comune di quanto molti di noi credano e che può causare l’alitosi, e non solo.

Uno dei modi più comuni per impressionare quella persona che vogliamo conquistare è una bocca pulita e un buon alito. Sebbene molti di noi prestino sicuramente attenzione alle raccomandazioni del dentista, ci sono problemi che possono andare oltre e condizionare la nostra igiene orale.

Uno di questi problemi sono i calcoli tonsillari. Magari hai già sentito un certo mal di gola e non ne sai il motivo.

Abadendentistas

Una di queste possibili cause sono i tonsilloliti, come spesso vengono chiamate queste piccole pietre che si trovano in quest’area.

Questo spazio di solito ha dei piccoli fori in cui si depositano batteri, globuli bianchi e muco.

Freepik

E sono questi stessi resti che generano pietre dure e piccole, meglio conosciute come calcoli. Chi ne soffre di solito presenta 8 sintomi comuni e se non si elimina da solo, è meglio consultare un medico.

Prima di controllare la bocca per vedere se sono presenti dei tonsilloliti, potresti sentire quanto segue:

1- Alito cattivo

2- Mal di gola

3- Tosse

4- Tonsille gonfie

5- Difficoltà a deglutire

6- Sensazione di avere qualcosa bloccato in gola.

7- Mal d’orecchi

8- Pietre tonsillari bianche visibili

Finché le pietre sono piccole e non ci sono sintomi, non dovresti preoccuparti, poiché il tuo corpo le eliminerà sicuramente da solo. Tuttavia, quando noti un disagio persistente, è probabile che avrai bisogno di un trattamento per evitare che continuino a crescere.

Ovviamente ci sono alcuni rimedi casalinghi che puoi fare a casa per evitare che rimangano lì:

1. Irrigatore ad acqua a bassa pressione

Uno di questi è quello di utilizzare un irrigatore a bassa pressione o acqua salina, questo oltre a pulire l’acqua facilita l’uscita dei tonsilloliti. Una persona con la tendenza a produrli può farlo regolarmente per evitare che si formino.

Devi solo fare attenzione ed evitare che qualsiasi pietra tonsillare cada dietro la lingua ed ingerirla.

Getty Images

2. Colluttorio senza alcool

Usa un collutorio senza alcool: meno batteri in bocca, meno possibilità che si creino queste pietre bianche. Puoi acquistarlo in qualsiasi farmacia e non solo aiuterà la tua gola, ma anche la salute dei tuoi denti.


3. Fare dei gargarismi con acqua salata

Un’altra soluzione molto più naturale è fare dei gargarismi con acqua salata. Solo dovrai mescolare mezzo cucchiaino di sale in una tazza di acqua tiepida. Questo aiuta anche ad alleviare il mal di gola e l’irritazione.


4. Fare dei gargarismi con aceto di mele

Un rimedio leggermente più aggressivo ma ugualmente consigliato è fare dei gargarismi con l’aceto di mele. Ciò è dovuto alla sua capacità di diluire i materiali di cui sono fatti i tonsilloliti (fai solo attenzione a non usarlo troppo perché potrebbe causare carie).

Your

5. Tamponi bagnati

Tra le opzioni ci sono anche i tamponi di cotone, per questo il Medical News Today consiglia di inumidire leggermente la punta e di non passarla molte volte. Inoltre, dovresti evitare di toccare la zona centrale della gola per evitare i conati.


6. Spazzolino da denti

L’ultimo sarebbe usare il nostro spazzolino da denti, devi girarlo e usare la parte senza setole per premere le tonsille.

Esiste la possibilità di ferire quell’area, quindi questo metodo non è altamente raccomandato, ma quello che è raccomandato è spazzolare bene i denti. Se pulisci bene i denti e la lingua, ci saranno meno possibilità che si sviluppino calcoli tonsillari poiché il numero di batteri si riduce.

Freepik

Speriamo che questi consigli ti siano di aiuto. In caso di complicazioni, il consiglio è di andare dal tuo medico di fiducia.

Puede interesarte