Por Upsocl
13 octubre, 2021

L’attrice brasiliana Nanda Costa, futura madre assieme alla sua compagna Lan Lanh, è stata vittima dei pregiudizi e dell’omofobia da parte degli hater. Le hanno persino detto di “cercarsi un uomo” oltre a dirle che il mondo sta diventando “un gran macello”, e tantissime altre gravi mancanze di rispetto, non trascurabili.

Abbiamo già visto altri casi di famiglie non tradizionali, composte non necessariamente da un padre e da una madre. Ultimamente, pare stia diventando sempre più chiaro il concetto secondo il quale un nucleo familiare può funzionare perfettamente con due madri, due padri o addirittura due migliori amici, senza alcun tipo di legame romantico di mezzo. Il segreto si racchiude tutto nel dare amore, il gesto più importante.

Dopo tale premessa, ci spostiamo adesso in Brasile per farvi conoscere il triste caso di una donna in dolce attesa di due gemelli, che si è imbattuta nell’odio e nell’intolleranza di alcuni hater, dato che ha una compagna. Sono in molti a non comprendere i nuovi tempi e a non riuscire ad accettare la caduta dei tradizionali schemi familiari.

https://www.instagram.com/p/CRojtfAJ-7B/

L’attrice Nanda Costa, di 34 anni, conosciuta per aver recitato in varie telenovelas del suo Paese, ha raccontato al programma Fantastico i suoi cinque mesi di gravidanza, pianificata assieme alla sua partner Lan Lanh, una percussionista di 53 anni. La brasiliana, inoltre, ha spiegato che la gestazione è stata possibile grazie al metodo di fecondazione in vitro, eseguito con successo al terzo tentativo. I due gemelli nasceranno ad ottobre.

Per concludere, ha aggiunto altri due dettagli al racconto, ovvero che ha utilizzato i suoi ovuli per la gestazione e che fra lei e la sua compagna vi è una differenza d’età piuttosto sensibile. La coppia è riuscita a nascondere la lieta notizia per tutto questo tempo e Nanda, infatti, condivideva soltanto poche foto assieme alla sua famiglia e alle persone a lei più vicine, per poi cancellarle temendo potessero diffondersi.

https://www.instagram.com/p/CSZ1i1gppEv/

Al momento opportuno, entrambe hanno annunciato la gravidanza sui loro social ricevendo affetto e solidarietà da parte del pubblico, al settimo cielo dopo aver accolto la notizia. Ma, come presumibile, sono apparsi inevitabilmente commenti omofobi lanciati alle due donne, facendo riferimento ad un ipotetico padre dei bambini.

Alcuni hanno aggiunto un commento al post della coppia dicendo che il mondo “sta diventando un vero macello”, cercando di capire chi potesse essere il padre dei due piccini. Inoltre, in molti volevano sapere chi fosse il padre, impiegando un tono inaccettabile e sarcastico, lasciando intuire la loro visione decisamente tradizionale del concetto di famiglia, inconcepibile senza la classica figura maschile. E come ciliegina sulla torta, c’è anche stato chi ha suggerito a Nanda di trovarsi un uomo.

https://www.instagram.com/p/CRKA3MYpd4S/

Grazie al cielo, la coppia ha già la maturità necessaria per far finta di nulla dinnanzi ad un odio così ingiustificato e ha continuato a condividere contenuti sul web. Nella maggior parte delle foto pubblicate, Nanda appare orgogliosa accanto alla sua fidanzata e futura madre dei gemellini.

Fino a quando la gente dovrà continuare ad intrufolarsi nella vita altrui, dando ordini morali? È incredibile quanto i troll di internet siano convinti di avere il potere di mettere bocca su tutto, bersagliando persino la relazione di un’innocente coppia come quella formata da Lan e Nanda.

https://www.instagram.com/p/CSRyimTL1AB/

In questa storia, l’amore è molto più forte dell’odio!

Puede interesarte