Classifica di tutte le interpretazioni del “Joker” dalla peggiore alla migliore in assoluto

Le critiche positive abbondano quando si parla di Joaquin Phoenix grazie alla sua interpretazione nel film Joker, uscito recentemente nelle sale, in cui interpreta il villano più influente della storia. La pellicola ha ricevuto migliaia di applausi da parte dei fan ed è stata paragonata alla versione di Heath Ledger, ormai scomparso.

In occasione del nuovo film, e per ricordare gli altri attori che hanno interpretato lo stesso personaggio, la rivista Esquire ha stilato una classifica in cui vi sono le otto versioni del Joker, il nemico di Batman.

Il personaggio creato da Bob Kane, Bill Finger e Jerry Robinson nel 1940 è stato ampiamente trattato nel cinema e in televisione, e qui sotto potrai vedere le loro interpretazioni in ordine dalla peggiore alla migliore.

 

8. Jared Leto (Suicide Squad)

DC Entertainment

È stata l’interpretazione più discussa del criminale. Infatti la rivista Esquire l’ha definita  “insopportabile da vedere e parecchio ridicola”.

“Leto sembrava volesse interpretare un pagliaccio malvagio, a metà tra l’interpretazione folle di Heath Ledger nel film Il Cavaliere Oscuro e un venditore di un negozio di marijuana del mercato delle pulci più famoso di Madrid”.

                                                                                                                                                   -Rivista Esquire

 

7. Zach Galifianakis (The Lego Batman Movie)

Warner Animation Group

L’attore del film Una Notte da Leoni è stato scelto per dare voce al Joker in questo film.

“Anche se non è così minaccioso e malvagio come la maggior parte dei Joker di questa lista, il criminale di Galifianakis viene ricordato per la sua esageratezza e bizzarria, che sono qualità proprie dell’attore”

                                                                                                                                                -Rivista Esquire

6. Cameron Monaghan (Gotham)

DC Entertainment

Il Joker appare anche nella serie televisiva Gotham ed è stato paragonato a Frankestein.

 

“Rispetto al resto della serie, la versione di Gotham sulla storia delle origini di Joker, è stata abbastanza fedele al fumetto. Quando Jeremiah Valeska cade nell’acido, la sua trasformazione ha qualcosa di Tim Burton”.

                                                                                                                                               -Rivista Esquire.

5. Cesar Romero (Batman, la serie)

Secondo la rivista, l’interpretazione di Romero è stata “leggera” in confronto alle altre.

 

“È abbastanza stupido e strampalato. Alcuni fan veterani pensano ancora che sia lui il Joker definitivo: un tipo strambo che fa paura giusto un po’ e che è molto strano. Altri dicono che era decisamente troppo caricaturiale”.

                                                                                                                                               -Rivista Esquire

4. Joaquin Phoenix (Joker)

DC Films

È considerata “l’interpretazione più oscura, più realista e maledetta di tutte”.

L’interpretazione di Phoenix è incredibile, sotto tutti gli aspetti, compreso il suo modo di muoversi, di ballare o la sua risata così perversa. Ma a volte, sembra che Phoenix stia facendo troppo. Questa versione del Joker è forse troppo umana. È come se ti obbligasse a simpatizzare con questo personaggio”.

                                                                                                                                              -Rivista Esquire.

3. Jack Nicholson (Batman)

DC Films

È una delle versioni più iconiche e famose della storia. Assieme a Michael Keaton, nel ruolo di Batman, il Joker di Tim Burton ha segnato una generazione.

“Nicholson ha bilanciato alla perfezione la leggerezza di Romero e le origini noir più profonde del personaggio creato nel 1940. Supportato dall’inquietante estetica di Burton, con una colonna sonora composta da Prince e Danny Elfman, il Joker di Nicholson si è trasformato in un’autentica leggenda del cinema”.

                                                                                                                                              -Rivista Esquire

2. Mark Hamill (Batman, la serie televisiva animata)

DC Entertainment

L’attore nel ruolo di Luke Skywalker ha dato voce a un Joker meno conosciuto. Molto popolare è stata invece colei che ha doppiato la memorabile Harley Quinn, che è apparsa per la prima volta nella serie televisiva.

“La voce acuta, astuta, da iena, di cui si è servito per interpretare il Joker nella serie televisiva animata, rappresenta in linea generale un Joker attuale, dei nostri tempi”.

                                                                                                                                                -Rivista Esquire.

1. Heath Ledger (Il Cavaliere Oscuro)

È il Joker più amato e ricordato dalle nuove generazioni e infatti per molti si tratterebbe della versione migliore di tutte. L’attore è stato in grado di improvvisare alcune parti, interpretando il personaggio in modo eccezionale.

 

“Nolan ha cambiato prospettiva nella creazione di questo eroe, trasformando l’estetica dell’era di Burton nel mondo più terrificante e realista dell’America, dopo l’attentato dell’11 settembre (…). Le dimensioni della sua carriera ci mostrano come l’attore sia stato in grado di creare una sorprendente profondità drammatica. La sua interpretazione è elettrizzante ed è la migliore che sia stata mai realizzata”.

                                                                                                                                                            -Rivista Esquire

E tu, quale versione preferisci?