Por Upsocl
23 abril, 2021

La cantante e attrice statunitense ha accusato un negozio di yogurt -gelato a Los Angeles, subito dopo essersi sentita “attaccata” da alcuni cibi senza zucchero poco prima di arrivare al bancone. “Non ho bisogno di sentirmi libera dalle colpe per poter mangiare un dolce”.

Come qualsiasi persona intenzionata a godersi un gelato nel weekend, Demi Lovato si è recata in una gelateria della sua città per trascorrere un pomeriggio sereno. Le intenzioni della ventottenne erano buone, eppure quello che doveva essere un semplice momento di spensieratezza ha dato adito, improvvisamente, ad un’enorme polemica.

La cantante, protagonista della docuserie “Demi Lovato:Dancing With the Devil” incentrata sulle sue battaglie personali, ha criticato senza filtri la gelateria “The Bigg Chill” visto che stava promuovendo biscotti senza zucchero, assieme ad altri “alimenti dietetici” messi in esposizione come a non farti sentire in colpa.

Instagram @ddlovato

L’agguerrita artista, che ha abbracciato da tempo il movimento del “body positive” e che in passato ha riscontrato gravi disturbi alimentari, ha deciso di raccontare su Instagram le sensazioni provate nel locale in questione, assicurando di essersi sentita “attaccata”.

“Trovo estremamente difficile prendere uno yogurt-gelato nella gelateria “The Bigg Chill” dato che devo passare accanto a tonnellate di biscotti senza zucchero e tanti altri prodotti dietetici prima di arrivare alla cassa”, ha scritto Demi in una prima Instagram story.

Instagram @ddlovato

Una strategia intollerabile a detta dell’artista. Non rassegnatasi, Demi Lovato ha pubblicato una foto dei prodotti che i proprietari della gelateria avevano sulla propria pagina Instagram, da mangiare “senza sentirsi in colpa”. Lei ha risposto: “Questo messaggio è un grido alla ‘cultura della dieta’ e né la stampa, né altre persone potranno dire il contrario, non ho bisogno di sentirmi colpevole per mangiare qualcosa. L’immagine arriva direttamente dalla loro pagina”.

Instagram @ddlovato

Il locale, ovviamente, non è rimasto con le mani in mano e ha deciso di rispondere al messaggio della Lovato. Prima di tutto i proprietari si sono difesi dicendo che il loro negozio vende anche prodotti destinati a diabetici, vegani e celiaci, oltre a prodotti più indulgenti e poi, dicendo che la foto condivisa da Demi risale al 2016 e che quei prodotti non sono più in vendita.

Ma invece di tranquillizzare la cantante, l’hanno indispettiva ancor di più, ed è così che lei ha risposto:

“Non si tratta solo di questo. Il servizio è stato deplorevole, scadente. L’esperienza per me è stata orribile. Potete vendere prodotti di ogni tipo ma anche preoccuparvi di quelle persone che semplicemente fanno fatica ad entrare in una gelateria. Dovreste trovare un modo per rispondere ai bisogni di tutti i clienti. Incluso quelli delle persone affette da disordini alimentari, visto che si tratta di malattie mentali fra le più pericolose, dopo l’overdose di oppiacei. Non giustificatevi con questi argomenti, sono soltanto scuse, cercate di fare di meglio”.

-ha condiviso Demi Lovato su Instagram-

Instagram @ddlovato

Sui social, le opinioni sono state le più disparate: c’è chi ha difeso la gelateria schierandosi contro la cantante, e chi invece l’ha appoggiata.

Alla fine l’ex ragazza Disney si è scusata con questa gelateria di Los Angeles, considerata una PMI (acronimo di piccole e medie imprese), ma non smette di pensare al fatto che sarebbe meglio chiarire che i prodotti senza zucchero sono destinati a persone diabetiche e non al “mangiare senza sentirsi in colpa”.

Un problema reale o una segnalazione inutile, per il semplice gusto di lamentarsi e generare polemiche?

Puede interesarte