Por Upsocl
5 abril, 2021

Dick Hoyt è passato a miglior vita a 80 anni. Assieme al figlio Rick, ha portato a termine ben 32 maratone e più di 1.000 corse.

Una brutta notizia arriva dagli Stati Uniti. Uno dei corridori più noti della leggendaria maratona di Boston, Dick Hoyt, è deceduto a 80 anni, a causa di un’insufficienza cardiaca mentre dormiva, secondo la testimonianza del figlio Rick. Assieme, hanno dato vita ad un potente ed autentico simbolo di sforzo e perseveranza, dato che l’indistruttibile duo ha partecipato 32 volte alla famosa maratona e ha effettuato più di 1.000 corse.

@NHLBruins / Twitter

Dick Hoyt e il figlio Rick sono diventati una leggenda della maratona di Boston nel 1980, la prima volta che hanno partecipato. In quella occasione, Dick spingeva suo figlio su una sedia a rotelle e assieme, i due avevano segnato la storia, completando 42,2 chilometri.

 “La notizia della morte dell’icona della maratona di Boston, Dick Hoyt, ci getta nello sconforto. Dick sapeva cosa significasse essere realmente un maratoneta di Boston. Ci stringiamo ai suoi familiari e i suoi amici, nel dolore”, ha dichiarato la Boston Athletic Association sulla propria pagina Twitter, lo scorso 17 marzo.

 “Non era semplicemente una fonte di ispirazione per molti, bensì un amico ed un padre leale, estremamente orgoglioso di poter trascorrere del tempo assieme al figlio, mentre correva da Hopkinton a Boston”, ha aggiunto in seguito l’associazione, attraverso un comunicato.

Il figlio, oggi di 59 anni, è tetraplegico ed è nato con una paralisi cerebrale ma questo non è mai stato un impedimento per Dick e la sua defunta moglie. E l’hanno dimostrato superandosi giorno dopo giorno.

John Blanding / Getty
Boston Athletic Association / Twitter

Conosciuto come “Team Hoyt”, e originario di Holland, Massachusetts, questo duo ha cominciato a deliziare il suo pubblico nel lontano 1977, quando Rick ha manifestato al padre la sua immensa voglia di partecipare ad una gara di beneficenza di 8 chilometri per un giocatore di Lacrosse che era rimasto paralizzato. Padre e figlio avevano preso parte alla competizione con orgoglio ed erano arrivati penultimi. “Papà, quando corro sento di non essere disabile”, aveva confessato il giovane all’epoca.

Dick non ha mai lasciato solo il figlio e nel 2014 entrambi hanno partecipato alla loro ultima maratona, che avrebbe dovuto avere luogo l’anno precedente ma che era stata posticipata a causa di un attentato terrorista. Padre e figlio hanno partecipato a 32 maratone di Boston, a più di 1.000 corse nell’arco della loro vita, incluso 257 triathlon, e inoltre hanno attraversato il Paese in bicicletta per 45 giorni, come si evince dando un’occhiata alla loro pagina web.

NBC Boston
Boston Athletic Association / Twitter
Boston Athletic Association / Twitter

Nel 2013, finalmente, è stata innalzata una statua di Dick e Rick di fronte ad una scuola a Hopkinton, secondo quando riportato su  NBC Boston. Un gesto esemplare per omaggiare un padre dal cuore d’oro.

Puede interesarte