Por Upsocl
8 octubre, 2020

È un manifesto contro l’omofobia. È la commemorazione dell’affetto tra un militare (che ha trascorso 9 mesi in barca a vela sulla nave Winnipeg) e il suo compagno, nel 2016. Viva l’amore!

La comunità LGBT+ continua nella sua costante lotta per combattere l’omofobia e la discriminazione. Purtroppo è una triste realtà che è ancora presente nel mondo, ma grazie all’enorme lavoro svolto nel tempo, sta diminuendo. In questo senso, il Canada è stato pioniere in molti modi, dal suo Primo Ministro, Justin Trudeau, all’immagine storica dei suoi militari che mostrano amore.

Questa storica immagine compie gia 4 anni, in cui un ufficiale delle Forze Armate tocca terra ferma dopo 9 mesi di navigazione sulla nave Winnipeg, baciando il suo compagno con evidente emozione. La scena del rincontro tra un marinaio e il suo fidanzato è un classico, ma in quell’occasione ha rotto tutti gli schemi visto che si trattava di una coppia omosessuale.

Per celebrare un nuovo anniversario, le forze armate canadesi negli Stati Uniti hanno pubblicato l’immagine con un bellissimo messaggio. Lunga vita all’amore!

Twitter Canadian Forces

Correva l’anno 2016, quando l’emblematica nave Winnipeg toccava il porto dopo 9 mesi di navigazione. I fotografi attendevano con ansia l’arrivo degli ufficiali, per immortalare il mitico ricongiungimento tra le coppie. Tutti si aspettavano il classico uomo e donna, ma la diversità era presente.

Generalmente si teneva una lotteria per vedere chi scendeva per primo dalla barca: il destino ha scelto il marinaio Francis Legare. A terra, il suo partner, Corey Vautour, lo stava aspettando.

Ecco a voi il video di questo storico ed emozionante momento:

Sono passati 4 anni ormai, e sono stati celebrati da tutta la comunità. Le forze armate canadesi negli Stati Uniti, hanno pubblicato l’immagine con l’hashtag #ProudBoys (Ragazzi orgogliosi).

“Se indossi la nostra uniforme, sappi cosa significa. Se stai pensando di indossare la nostra uniforme, sappi cosa significa. Amore è amore. Sai cosa intendiamo?

Loro sono rimasti in silenzio. Sono stati respinti. Non sempre sono stati i benvenuti. Riguarda noi, allora, adesso. Questo è per loro”.

–Hanno scritto sul loro account Twitter–

Twitter Canadian Forces in United States.

È un modo per combattere l’omofobia, l’ignoranza e la discriminazione.

È tempo di rendere visibile l’amore, che prevarrà sempre su tutto. Abbiamo tutti il ​​diritto di essere felici.

Puede interesarte