Por Upsocl
10 enero, 2020

È il miglior modo di mostrare gratitudine nei confronti di qualcuno. E questo splendido esemplare di canguro lo sa benissimo ❤

Trascorriamo la maggior parte della nostra vita pensando alle nostre necessità e ai nostri obiettivi personali; ma sono poche le volte in cui dimostriamo in modo sincero affetto e gratitudine per qualcuno.  Anche se può sembrare un gesto senza alcuna importanza, in realtà non c’è niente di più gratificante che fare un favore ad una persona a cui vogliamo bene e leggere nel suo sguardo tutto l’amore che prova per noi. È un atto che ci riempie il cuore di gioia.

L’affetto e la gratitudine non riguardano esclusivamente gli esseri umani: anche gli animali, in effetti,  sono capaci di mostrare un amore incondizionato nei confronti dell’uomo. E spesso, sono molto più amichevoli di quest’ultimo. Ecco una famosa frase che dice “Più conosco gli uomini e più amo gli animali”.

Queen Abi hugs are the best hugs

Posted by The Kangaroo Sanctuary Alice Springs on Thursday, October 31, 2019

I canguri sono delle creature molto più sincere degli animali ai quali siamo abituati. Questo esemplare  di tredici anni è così affettuoso che non smette di abbracciare i soccorritori che gli hanno salvato la vita.

Il canguro è stato trovato circa due mesi fa e il suo nome è Abigail, anche se per tutti è “Abi”. Il canguro trascorre le sue giornate abbracciando i suoi audaci soccorritori nel Kangaroo Sanctuary, situato ad Alice Springs (Australia). Disgraziatamente, Abigail ha perso la mamma quando aveva soltanto qualche mese di vita. Ma per fortuna, sul suo cammino, sono apparsi degli angeli che l’hanno soccorso.

Facebook: The Kangaroo Sanctuary Alice Springs

Si crede che in Australia vi sia una sovrappopolazione di questa specie. E questo è uno dei motivi per cui è consentita la vendita di carne di canguro. Inoltre, l’esportazione di questo animale genera 29 milioni di dollari all’anno e 4.000 posti di lavoro in tutta l’Oceania.

Facebook: The Kangaroo Sanctuary Alice Springs

Sicuramente, a causa dei recenti incendi che si sono scatenati in questa zona dell’Australia, l’equilibrio tra flora e fauna verrà compromesso e, probabilmente, tutto ciò causerà una diminuzione del numero di canguri con la conseguente estinzione di questi indifesi animali. Grazie al cielo, vi sono gruppi di volontari che lottano per salvaguardare questa specie e che in generale, si battono per la difesa di tutti gli esemplari di canguro.


Dopo aver perso la loro mamma, spesso, i piccoli si sentono in pericolo poiché sentono il bisogno di ricevere costantemente affetto. I volontari del rifugio si preoccupano di fornire  a questi animali, cibo, protezione e cure: sono dei veri e propri eroi.

Facebook: The Kangaroo Sanctuary Alice Springs

Chris Brolga è il fondatore di questo rifugio senza fini di lucro ed è stato lui stesso a prendere la decisione di creare questo habitat così accogliente e naturale per i canguri, dopo aver scoperto che il centro di assistenza più vicino alla foresta, si trovava a 1500 km di distanza. Il rifugio è formato da 188 acri di terra ed è aperto al pubblico in determinate occasioni. Non ci resta che ringraziare Chris Brolga.

Puede interesarte