Por Upsocl
14 enero, 2020

Un gruppo di storici giapponesi ha trovato nuove fotografie del famoso cane che è diventato il simbolo della fedeltà e dell’amore degli animali nei confronti del loro padrone. Il film, dedicato a questa incredibile vicenda, ha stregato tutti noi, ma ad essere ancora più stupefacenti sono le foto reali di Hachiko.

La sua commovente storia è conosciuta in tutto il mondo.

Racconti, film e statue ci permettono di ricordare questo cagnolone che tutti i giorni, aspettava invano il suo padrone nella stazione ferroviaria, ignorando la sua morte.

Scion Films

Ogni giorno alla stessa ora, per 9 anni, il cane si recava alla stazione di Shibuya  in cerca del suo amico umano. E non vedendolo arrivare, andava via per poi ritornare il giorno dopo.

La storia dell’animale è diventata famosa in tutto il mondo grazie al noto film “Hachiko- Il tuo migliore amico”, in cui appare un bellissimo cagnolone affianco a Richard Gere. Attualmente, grazie al lavoro di alcuni storici giapponesi, sono state rilevate nuove immagini di Hachiko. E la verità, è che quest’ultimo è ancora più adorabile del cane-attore.

Vintag.es

Hachiko era un cane di razza Akita che dopo essere nato nel 1923, è stato adottato da Hidesaburo Ueno, un professore di agricoltura dell’Università di Tokyo che viveva a Shibuya, uno dei quartieri della capitale. A detta di vari giornali, i due formavano una coppia inseparabile. 

Vintag.es

Come di consueto, l’uomo si recava alla stazione di Shibuya per andare al lavoro e ogni volta, Hachiko usciva di casa e attendeva il suo ritorno. Non vedeva l’ora di riabbracciare il suo padrone. Il suo comportamento è durato un anno finché un giorno il professore non è più tornato a casa. Sfortunatamente, l’uomo aveva subito un’emorragia cerebrale durante una delle sue conferenze e, di conseguenza, non è più apparso in stazione, dove il suo fedele compagno lo aspettava invano.

Vintag.es

Per nove anni, nove mesi e quindici giorni, il povero Hachiko non ha fatto altro che attendere disperatamente il ritorno del professor Ueno, presentandosi nella famosa stazione proprio quando il treno sarebbe dovuto arrivare. Ma improvvisamente, i due amici non si sono più rivisti.

Vintag.es

 Uno degli studenti del docente, che conosceva alla perfezione la razza Akita, è venuto a conoscenza dell’accaduto grazie al giardiniere che lavorava per il professore. Dopo 7 anni, lo studente prediletto di Ueno ha pubblicato diversi articoli sulla lealtà di Hachiko. E così, nel 1932, tramite uno di questi suoi scritti apparsi nel quotidiano nazionale Asahi Shimbun, il nome del cane ha cominciato a diffondersi in tutta la società giapponese.

Vintag.es

In breve tempo, questa struggente vicenda è diventata talmente popolare che tutte quelle persone che lavoravano presso la stazione e che ignoravano il povero animale, si sono dimostrate improvvisamente più generose e altruiste e si sono preoccupate di offrirgli del cibo durante la sua eterna attesa.

Vintag.es

Hachiko è diventato un mito. L’immenso affetto che provava nei confronti del suo padrone ha sorpreso tutto il popolo giapponese, trasformandosi in un personaggio leggendario. Un vero esempio per tutti.

Hachiko è diventato un simbolo nazionale di lealtà sia per gli abitanti del Giappone in generale, che per la dinastia imperiale.

Vintag.es

Purtroppo, il destino ha voluto che il cane morisse nel 1935 all’età di 11 anni, per via di una malattia parassitaria. Oggi,  riposa nel cimitero di Aoyama, a Minato, uno dei quartieri speciali di Tokyo, insieme al suo migliore amico: il professor Ueno.

Vintag.es

A causa della morte improvvisa di Hachiko, centinaia di persone hanno deciso di realizzare una statua in suo onore.

Vintag.es

La sua fama è talmente grande che il suo pelo è stato esposto presso il Museo Nazionale della Scienza e della Natura di Tokyo.

Adesso, è grazie a queste toccanti fotografie, statue, film e racconti popolari sull’incredibile amicizia di Ueno e il suo amico a quattro zampe, che è possibile ricordare e tramandare una storia così esemplare come quella di Hachiko.

Puede interesarte