Por Upsocl
3 junio, 2020

Ha installato un pannello solare sul tetto e una turbina eolica sotto il cofano. Neanche i più grandi ingegneri hanno osato così tanto 😱

L’energia rinnovabile e la tecnologia avanzano insieme con passi da gigante. Ma non sono solamente i grandi ingegneri delle fabbriche multinazionali ad avere il talento e le capacità a riguardo. Dall’Europa all’Africa, molte persone hanno già avuto modo di lavorare con queste nuove rotte sostenibili ed hanno fatto meraviglie.

È proprio il caso di questo giovane studente, che grazie alla sua ingegnosità ha inventato il suo veicolo personale ad energia solare. Si chiama Oyeyiola e viene dalla Nigeria, non indossa un camice bianco e non lavora alla NASA, è un ragazzo normale con una grande intelligenza. Sorride, orgoglioso di presentare la sua invenzione al mondo intero.

Shutterstock

È il classico modello del marchio tedesco Volkswagen: uno scarabeo. Fuori produzione da un po’, in alcuni paesi ne utilizzano alcune parti. È il caso di Oyeyiola, che, cercando dappertutto, è riuscito a raccogliere pezzo per pezzo, recuperando le varie parti, trovandone alcune anche nei rifiuti.

Con pochi pesos, comprò ciò che gli mancava e si mise all’opera. I suoi amici e la sua famiglia gli hanno donato un po’ di denaro, regalandogli non solo una spinta finanziaria, ma anche fiducia ed incoraggiamento.

Shutterstock

È costato, ma ha funzionato. Ha installato un gigantesco pannello solare sul tetto e una turbina eolica sotto il cofano, risultando  impeccabile e sostenibile al 100%. Neanche i più grandi ingegneri hanno osato così tanto.

Pertanto, mentre l’auto si muove, la turbina ricarica l’energia ed il sole fornisce il resto. Secondo i media locali, la batteria impiega circa 4 0 5 ore per caricarsi completamente, riducendo un po’ il suo utilizzo ma senza smettere di essere utile.

Shutterstock

Molti gli dissero che era una perdita di tempo, che era un illuso ed un sognatore. Non avevano poi tutti i torti, ma lui ha deciso di seguire comunque il suo istinto ed il risultato è più che evidente.

È riuscito a creare un pezzo unico, con le sue proprie mani e senza particolari studi. È ancora un prototipo, privo di regolazioni e miglioramenti, ma se con così poco è riuscito a costruire questa meraviglia, immaginalo lavorando in una grande fabbrica. Potrebbe essere decisamente l’auto nigeriana del futuro.

Puede interesarte