Por Enrique Alarcón
3 agosto, 2020

«Il mio ragazzo ha paura di darmi la mano per strada nel caso qualcuno ci faccia del male. Mio padre gli ha detto che gli avrebbe fatto perdere la paura ed eccoli lì», ha detto il giovane sul suo account Twitter.

Sebbene la lotta della comunità LGBTQ+ abbia dato i suoi frutti alla popolazione mondiale, facendo strada alla tolleranza e alla conquista dei propri diritti, ci sono ancora molte persone nella comunità che non possono ancora dimostrare tranquillamente il loro amore in luoghi pubblici perché esposti alla violenza della gente.

Unsplash

Questa paura obbliga molte persone a nascondersi o a privarsi di vivere la propria vita come gli altri. Nessuno al mondo merita di vivere così.

Su Twitter, un giovane di nome Ruben, (nick @Oviaska), ha deciso di raccontare un’esperienza personale che ha emozionati gli utenti di Internet.

Twitter @oviaska

Il giovane ha commentato che il suo ragazzo aveva paura di camminare con lui per mano, per via della discriminazione che gli omosessuali vivono quotidianamente. Nel post, Ruben ha scritto: «Il mio ragazzo ha paura di stringermi la mano per strada nel caso qualcuno ci faccia del male. Mio padre gli ha detto che gli avrebbe fatto perdere la paura ed eccoli lì».

Insieme al testo, Ruben ha condiviso due fotografie del padre del giovane che cammina per le strade di Oviedo, in Spagna, con il suo genero tenendosi per mano. Un’immagine piena di emozione, con un messaggio potente.

Twitter @oviaska

Non appena Rubén raccontò a suo padre della paura del suo ragazzo, il suocero non esitò a prenderlo per mano, orgoglioso, e a camminare insieme a lui.

La coppia era andata a trovare la famiglia di Rubén, dove emerse la paura. Città come Oviedo sono molto più conservatrici di Madrid, ad esempio.

Unsplash

Il tweet è diventato virale e ha già ricevuto oltre 194.000 “mi piace” e centinaia di commenti ammirando il coraggio del padre di Rubén.

Unsplash

Speriamo che al mondo esistano sempre più padri orgogliosi dei propri figli.

Puede interesarte