Por Upsocl
26 agosto, 2022

Joyce aveva fatto del suo meglio nel servire ad un tavolo con un gruppo di clienti presso il ristorante in cui lavora. Il problema è che avevano avuto dei problemi con la temperatura delle pietanze ordinate. Malgrado gli sforzi, e malgrado abbiano avuto persino uno sconto, hanno comunque deciso di non dare nessuna mancia a questa ragazza, portandola alla frustrazione.

Lavorare con i clienti faccia a faccia è uno dei lavori più complicati, visto che si è spesso più esposti a lamentele e problemi. E di questo ne sa qualcosa Joyce, una cameriera che ha dovuto lottare in più di un’occasione con la poca empatia da parte dei commensali.

Instagram: @palacallosa

Joyce Ferrer ha 22 anni, ma a prescindere dalla sua giovane età, dà tutta se stessa a lavoro, in un ristorante situato a Bayamon, Porto Rico. Tuttavia, nonostante i suoi sforzi nel poter offrire ai clienti un servizio impeccabile, non sempre riceve la gratitudine adeguata da parte dei commensali.

E questo è ciò che è accaduto qualche giorno fa. La ragazza aveva svolto le sue mansioni in maniera eccellente, ma sfortunatamente il riso di uno dei clienti era freddo. Lei si è subito rivolta allo chef, che le aveva consegnato un altro piatto, di riso caldo. Per il disturbo, era riuscita persino a farsi fare uno sconto.

Instagram: @palacallosa

La cameriera si è concentrata unicamente su questo tavolo un tantino problematico, per risolvere il problema il prima possibile e nel migliore dei modi, trascurando gli altri, ma la sua empatia non è stata ripagata a dovere. “Sono stata gentile con loro perché mi sono messa nei loro panni. Non mi piace avere problemi e non voglio nemmeno che i miei clienti abbiano dei problemi mentre mangiano”, ha spiegato la giovane mediante un video su YouTube.

Al momento del conto, Joyce non è stata presente perché era impegnata con altri tavoli. Ma per sua sorpresa, appena successivamente ha visto il conto, si è resa conto che i commensali avevano speso oltre 100 dollari, senza averle lasciato un solo spicciolo come mancia, riempiendola di sconforto.

Joyce ha realizzato un piccolo video nel quale ha raccontato la sua esperienza in lacrime, sottolineando che lei non vive di queste mance, ma crede che sia il modo più gentile da parte di un cliente per mostrare gratitudine per il servizio che gli è stato offerto.

Instagram: @palacallosa

“Non mi pagano male, come succede in altri ristoranti, anzi (…) Non è questa la mia lamentela. Hanno chiesto il conto, mia sorella si è occupata di loro in quel momento e non posso credere che il conto fosse di 100 dollari. Non mi hanno lasciato un ca*o di niente.
Ho trascurato gli altri tavoli per loro. Mi sono mal***ente stancata, e a cosa è servito? Non mi hanno calcolata di striscio”.

Joyce Ferrer su YouTube.

Infine, si è aperto un gran dibattito sui social riguardo la questione della mancia. Per alcuni si tratta di un qualcosa di obbligatorio, per altri, evidentemente no. Sebbene sia una pratica piuttosto gradita nei ristoranti, c’è chi crede che non si debba pagare un extra per un servizio che è già pagato.

Fortunatamente, altri commensali condividono la visione di Joyce, credendo infatti che una mancia sia il modo perfetto per ringraziare i camerieri per la loro gentilezza. Anche se questa volta, la ragazza ha ricevuto soltanto tanta frustrazione.

Puede interesarte